Home > I Testi > Testi
Rivoglio l'ombra
Fa male conoscere la verità per chi la vorrebbe sua,
per chi ha lasciato morire il passato in un ricordo lontano,
seppellendolo sotto gli occhi.
ho bramato la tua ombra più di te,
e adesso che ho creduto di averla, instillo il dubbio,
e tu me la strappi via nascondendola dal sole.
chi sei per privarmi della gioia di vivere?
chi sei per occupare i miei sogni?
chi sei per occultare la mia ombra?...
Non si può vivere senza un'ombra che accompagna il tuo cammino.
La disegno ogni volta che mi fermo, con un gesso nero,
la disegno con un cuore, con una mente con i miei sogni.
Con tutto quello che mi hai rubato senza saperlo.
(5 Luglio 2006)

Vivo per te
Vivo per i tuoi occhi, così profondi,
per il tuo respiro, per un battito del tuo cuore,
per una lacrima, per un tuo sorriso
per le tue labbra, per il tuo viso.
Vivo per i tuoi capelli, il tuo profumo,
per la tua vita, per il tuo futuro.
Vivo per una tua parola, per un'altro giorno,
per una sera, per una notte, per un sogno.
Vivo per un tuo "si", per i tuoi "no",
per ogni minuto che sei con me.
Vivo per un "ma", per un "se".
vivo per te.
(3 Luglio 2006)

Sei tu
Sei il raggio di luce che inonda il mare, che lo inruvidisce dando forma e senso alle cose.
Sei il soffio di vento che disegna gli oggetti più nascosti, quel vento che accarezza e che abbatte.
Sei il granello che cade da una clessidra, da sola insignificante, ma unita più forte del tempo.
Sei il pensiero che mi passa giorno e notte e che non voglio mandare via.
(16 Marzo 2006)

Per te
E' per te che ho scritto ogni cosa,
per farti capire che mi sforzo di conoscerti
dando testo a ciò che pensi, a quello che vedi, a ciò che immagini.
Tratta bene questi fogli, non li sciupare
perchè sono parti a cui tieni tanto...te stesso.
(Gennaio 2006)

Il gelo dentro di me si schiude,
allo specchio solo un'anima trasparente:
"Cristallo prezioso, se solo non fossi così fragile..."
La paura del frantumo ti mette sempre in guardia,
e non lasci mai sfilare quell'alito che ti scioglierebbe.
"Non vuoi vedere chi sei?"
Lasciati cullare dal suono di calde fiamme che danzano in un camino.
Svegliati potrai scoprire di essere vivo!.
(Novembre 2005)

Perchè hai paura?
Raccontami il tuo passato...
Perchè ti chiudi così?
Non siamo tutti uguali...
In un pugno di sabbia c'è qualcosa di prezioso, non lasciarlo scivolare tra le dita.
Il vento spazza via tutto,
chiudi la mano e stringila, e resta con me...
...scappi da chi?
Non c'è nessuno, siamo io e te,
e tra noi solo il vento.
Ti prego mostrami il tuo cuore.
(Ottobre 2005)

99 erano i giorni che si leggevano nei tuoi occhi,
insieme a gioia, disperazione, lacrime, fiamme d'ira,
tempo e spazio.
Niente colore, occhi grigi, senza luce
nascosti da palpebre pesanti che occultano il passato.
...uno specchio tondo dove c'è scritto tutto,
e riusciva sempre a dirti chi eri...
...occhi saggi di 1000 forme nascosti sempre dietro folte ciglia.
Con i tuoi occhi ascoltavi suoni...sentivi i profumi...
e quel pesco che fioriva riusciva a riempirli di colore
saziandoti la mente coi suoi frutti.
(Ottobre 2005)

Non senti uno strano rumore?
E' il battito del mio cuore
che ti dice che sono vivo.
E' il respiro affannoso che segue la corsa,
la corsa per riafferrare il passato
che hai perso per sempre.
E' il rumore di una palpebra che si chiude,
sono i passi di una persona che hai avuto al tuo fianco,
ma che hai mandato via.
(Ottobre 2001)

Tristezza di una giornata persa,
un'emozione mancata,
un sorriso che non è mai tramontato
ma che avrebbe scaldato l'anima.
La casa è vuota e ti senti osservato,
ogni libro, ogni oggetto anche quello più naturale
diventa misterioso e ti spaventa.
occhi vuoti ti osservano nell'ombra della polvere che cerchi con un dito di cancellare,
ma che va via con un soffio lasciando riflettere la tua immagine che non conosci.
I tuoi occhi si cristallizzano e ballano al ritmo del pendolo che muove il tempo.
La libertà, la felicità, la gioia fanno solo parte dell'utopia che insegui ma non tocchi mai.
(Settembre 2001)

La dolcezza è in ognuno di noi
anche se fuori vogliamo sembrare leoni,
ecco cosa siamo...
La dolcezza non è una debolezza,
è forse l'unica cosa che ci rende veramente umani.
(Settembre 2001)

E' bello sapere dove appoggiarti se stai per cadere
e capire quanto forse è robusto quel solido appoggio.
Capisci di avere al tuo fianco veri amici
solo quando ne avrai veramente bisogno,
o pensi di essere un vero amico solo quando lo dimostrerai.
Quando sarai solo, al buio, e al freddo,
allora capirai com'è veramente importante un vero amico
che sia li vicino a scaldarti.
Ognuno dovrebbe sforzarsi di far questo,
altrimenti rischierà di cadere a terra e non rialzarsi più.
(Febbraio 2000)

5-Feb-2007
Non sono sparito, ma sto investendo sulla mia nuova azienda, ho preparato altri progetti che non ho pubblicato su questo sito ma sul sito della mia società. helpyservices.com

2-Giu-2006
Nuove foto personali nella "Gallery Jox" e nuove foto dedicate al mio numero il "13".